Surf Green

Guide to Sustainable Surfing

Ormai è evidente che noi esseri umani stanno alterando il pianeta in modo tale che, se continuiamo con così, presto non sarà più in grado di sostenerci. In altre parole, il nostro modo attuale di vivere non è sostenibile.

I principali problemi sono una popolazione fuori controllo, che stà esaurendo le risorse milioni di volte più velocemente di quanto non siano naturalmente sostituite e sottoprodotti del nostro consumo energetico stanno modificando la composizione chimica dell’atmosfera, la quale, a sua volta, sta cambiando il clima. La maggior parte delle persone si rifiutano di credere che questi problemi sono reali. Hanno paura di dover ridurre il loro consumo a bassi di stili di vita perché pensano che più consumano e più saranno felici.

Fortunatamente, alcune persone trovano ancora piacere da attività ‘naturali’ – cose che il denaro non può comprare. Tradizionalmente, i surfisti sono sempre stati tra queste persone. Con un minimo di attrezzatura si usa una piccola quantità di energia dell’oceano per renderci felici. Sappiamo che, dopo essere stati in mezzo all’oceano all’alba con onde perfette e un leggero vento off-shore, la sensazione di possedere un televisore da 42 pollici o una macchina più costosa del tuo vicino di casa diventa insignificante.

Tuttavia, il surf al giorno d’oggi comporta un sacco di viaggi e un sacco di consumo di beni e di energia prima che le onde vengano in realtà cavalcato. Rispetto a qualche decennio fa, i surfisti di oggi consumano altrettant risorse naturali, se non di più, degli altri membri della società. Il consumo in eccesso non è visto come un fine in sé, ma semplicemente un mezzo per arrivare alle onde più velocemente in modo da avere più tempo per surfare. Quindi, prima di cominciare a convincere gli altri membri della società a diventare più sostenibile, abbiamo bisogno di fare lo stesso noi stessi.

Rivolto principalmente a surfisti, il libro è diviso in tre sezioni principali: il nostro uso eccessivo di energia, la nostra ossessione per spostarsi da un luogo all’altro il più velocemente possibile, e il nostro eccessivo consumo di beni materiali. Ogni sezione inizia spiegando ciò che stiamo facendo male, e poi continua a suggerire come si possano migliorare le cose per noi stessi e, infine, come possiamo convincere gli altri a fare lo stesso.

Guide to Sustainable Surfing

About these ads

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 79 other followers