Surf Green

The Basis of Shaping

Ci vuole pazienza e coraggio per dedicare il proprio tempo e  lavoro per shapare una tavola  a mano in un mondo in cui questo tipo di artigianato è quasi dimenticato, a volte anche disprezzato.

 

Venti anni fa, tutti i surfisti avevano bisogno di uno shaper. E una gran parte di loro aveva ancora un rapporto speciale con l’uomo che da solo plasmava ogni curva della loro tavola.

Come per tutto il resto,anche questo processo è stato meccanizzato, e molti surfisti hanno cominciato a credere che usando la tavola di chissà quale campione li avrebbe migliorati, così le tavole cominciarono ad essere sfornate in grandi fabbriche.

Tuttavia ci vuole  grande creatività e l’esperienza per progettare una tavola da surf e molti surfisti sono ancora interessati ad usare una tavola speciale. Una fatta su misura per le proprie esigenze. Una che non troveranno accanto a loro in attesa di un set al loro solito picco. Una formata per la loro abilità e le condizioni di swell, e non per i surfisti della ASP top ten pro.

Guardando questo breve cortometraggio di Cyrus Sutton, scoprirete che Ryan Lovelace è uno di quei disegnatori dedicati e professionali, che ogni giorno cerca di rendere felici le persone. Ryan, e ogni altro shaper che ha deciso che lo shapinf è destinata ad essere una ricerca personale, auto-espressa e fatta a mano, sono i fattori che rendono il surf una cultura e disciplina millenaria.

E’ importante che i surfisti considerino cosa è veramente una tavola da surf, e perché è megliore una realizzata a mano da qualcuno  con cui si ha discusso, esaminato, e adattatato ai propri criteri.

L’hand-shaped è l’unica vera ricerca e sviluppo rimasto surf. Si tratta di una ricerca autentica di prestazioni, eccellenza, e di felicità. Si tratta di una vocazione che poche persone hanno su questo pianeta e del loro lavoro tutti noi dovremmo essere più consapevoli.

Fonte: DriftSurfing.eu

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s