Surf Green

Consigli

Guide to Sustainable Surfing

Ormai è evidente che noi esseri umani stanno alterando il pianeta in modo tale che, se continuiamo con così, presto non sarà più in grado di sostenerci. In altre parole, il nostro modo attuale di vivere non è sostenibile.

I principali problemi sono una popolazione fuori controllo, che stà esaurendo le risorse milioni di volte più velocemente di quanto non siano naturalmente sostituite e sottoprodotti del nostro consumo energetico stanno modificando la composizione chimica dell’atmosfera, la quale, a sua volta, sta cambiando il clima. La maggior parte delle persone si rifiutano di credere che questi problemi sono reali. Hanno paura di dover ridurre il loro consumo a bassi di stili di vita perché pensano che più consumano e più saranno felici.

Fortunatamente, alcune persone trovano ancora piacere da attività ‘naturali’ – cose che il denaro non può comprare. Tradizionalmente, i surfisti sono sempre stati tra queste persone. Con un minimo di attrezzatura si usa una piccola quantità di energia dell’oceano per renderci felici. Sappiamo che, dopo essere stati in mezzo all’oceano all’alba con onde perfette e un leggero vento off-shore, la sensazione di possedere un televisore da 42 pollici o una macchina più costosa del tuo vicino di casa diventa insignificante.

Tuttavia, il surf al giorno d’oggi comporta un sacco di viaggi e un sacco di consumo di beni e di energia prima che le onde vengano in realtà cavalcato. Rispetto a qualche decennio fa, i surfisti di oggi consumano altrettant risorse naturali, se non di più, degli altri membri della società. Il consumo in eccesso non è visto come un fine in sé, ma semplicemente un mezzo per arrivare alle onde più velocemente in modo da avere più tempo per surfare. Quindi, prima di cominciare a convincere gli altri membri della società a diventare più sostenibile, abbiamo bisogno di fare lo stesso noi stessi.

Rivolto principalmente a surfisti, il libro è diviso in tre sezioni principali: il nostro uso eccessivo di energia, la nostra ossessione per spostarsi da un luogo all’altro il più velocemente possibile, e il nostro eccessivo consumo di beni materiali. Ogni sezione inizia spiegando ciò che stiamo facendo male, e poi continua a suggerire come si possano migliorare le cose per noi stessi e, infine, come possiamo convincere gli altri a fare lo stesso.

Guide to Sustainable Surfing


SurferLiving.com

SurferLiving.com lancia ufficialmente un sito di viaggi che combina le migliori tecnologie di internet, con un enorme database di prodotti per creare la piattaforma di viaggio più avanzata nel mondo del surf. I viaggiatori sono ora in grado di ricercare istantaneamente e prenotare in quasi tutte le destinazioni costiere del pianeta, a prezzi bassi o inferiori persino ai siti web di viaggi più grandi.

Nel web i consumatori possono trovare praticamente ogni prodotto turistico sul mercato. Ci sono siti di turismo che offrono voli, hotel e noleggio auto, oltre a gite in barca e surfcamp. Alcuni siti offrono funzionalità di disponibilità immediata, mentre la maggior parte richiedono ai clienti di presentare domanda per tempo via e-mail al fine di verificare tariffe e disponibilità.

SurferLiving.com ha offerte di viaggio per migliaia di destinazioni in tutto il mondo. Il sito offre più di 130.000 hotel, resort, case vacanze, surfcamp, charter nautico, voli su ogni grande compagnia aerea, noleggio auto e altro ancora. Come afferma SurferLiving.com nella sua biografia: “Che tu sia una famiglia in cerca di prenotare una vacanza a Waikiki, un esperto surfista in cerca di una gita in barca in Indonesia o di un surfista avventuriero che cerca di esplorare le destinazioni più remote del pianeta … Ovunque è possibile surfare … c’è SurferLiving.com “.

David McIntosh, capo esecutivo di SurferLiving.com, spiega: “SurferLiving.com l’insieme di tutte le migliori offerte in un sito sofisticato ma semplice da usare. Abbiamo iniziato fornendo una piattaforma real-time di prenotazione, che permette ai nostri utenti del sito di trovare e prenotare immediatamente i prodotti di viaggio. Ci siamo quindi concentrati sull’esperienza dell’utente, integrato il sito con contenuti unici, e sviluppato il nostro social media di sensibilizzazione e ottimizzato i vari componenti all’interno del sito.

Il risultato è una piattaforma web affidabile dove gli utenti possono istantaneamente prenotare il loro viaggio, senza l’invio di e-mail per controllare la disponibilità (anche se il servizio clienti online è disponibile), senza la necessità di organizzare depositi o utilizzare siti multipli per prenotare voli, noleggio auto e sistemazioni. “

La semplicità e l’esperienza degli utenti sono al centro di SurferLiving.com. Il sito è stato progettato per rendere la ricerca e prenotazione dei viaggi facile e divertente. In realtà, la società non fà nemmeno riferimento alle persone che acquistano i prodotti sul sito come ‘clienti’, riferendosi a loro come ‘gli utenti del sito’. McIntosh spiega: “Stiamo creando più di un semplice sito web che vende prodotti di viaggio.

SurferLiving.com si trova su una strada per diventare una piattaforma di viaggio completo, che consente ai nostri utenti del sito di accedere a una grande varietà di strumenti di viaggio, come ad esempio previsioni del tempo, consigli di viaggio, interviste con i surfisti professionisti e avventurieri, e molto altro ancora. Vogliamo prima di tutto comodità e tecnologie utili all’informazioni. “

Presto, SurferLiving.com sarà disponibile in più lingue, i prodotti saranno disponibili per l’acquisto in valute multiple e applicazioni mobile avanzate permetteranno a chiunque con un telefono cellulare e una carta di credito di prenotare istantaneamente in ogni angolo del globo .

“Proprio come ogni onda è diversa, ogni surfista è differente”, dice McIntosh “, ma la maggior parte delle agenzie di viaggio per il surf sono tutti uguali. Essi offrono un numero molto limitato di destinazioni e prodotti, offrono la poca flessibilità in termini di creazione di un itinerario su misura ed i loro prezzi sono estremamente costosi. Stiamo cambiando tutto questo. “

SurferLiving.com


Wheels & Waves

Questo inverno il Coventry Transport Museum presenta Wheels & Waves, una mostra di veicoli utilizzati dai surfisti inglesi dal 1950 ad oggi e rimarrà aperta fino 18 Marzo 2012.

Tra i veicoli in esposizione alla mostra c’è una vasta gamma di VW dal 1962 ai giorni nostri, tra cui una moderna T2 in prestito dal Danbury Motor Caravans, accanto ad una Beach Buggy, una VW Beetle bicolore del 1970 e una serie di Woodies e Hot Rod .

Tutti i veicoli sono esposti in Beach Set ricostruiti all’interno della mostra, e accompagnati da una vasta gamma di oggetti provenienti dal British Surfing Museum insieme a opere del pittore Paul Jordan.

Peter Robinson del Museum of Surfing britannico ha detto: “La mostra rilfette l’evoluzione dei mezzi di trasporto usati dai surfisti britannici per trasportare le tavole da surf alla spiaggia dal 1930 ad oggi. Il veicolo spesso definisce il surfista ed è diventato una parte essenziale e vitale della cultura da spiaggia – quasi un culto all’interno di un culto, e Wheels & Waves è un ottimo modo di celebrare il surf qui in Gran Bretagna. “

Whhels & Waves


Vacanze In Galizia

La Galizia con i suoi 1659 km di costa, 723 spiagge e la sua posizione, alle porte dell’Atlantico, è diventato il luogo d’incontro tra le onde che il mare porta alle spiagge e alla costa rocciosa. E’ una regione ricchissima di spot sia su sabbia che su roccia, ed è una buona meta per le proprie vacanze grazie ai numerosi surf camp sparsi lungo tutta la costa.

Il paesaggio della Galizia fatto di ripide colline boscose nascosta dietro nuvole di pioggerellina nebbiosa è la causa del soprannome che i Romani hanno dato a questa regione, “fine del mondo”. Da allora, gli abitanti di questa regione (i Gallegos), sono stati lasciati soli in questo non-spagnolo angolo di Iberia. Strette vallate attraversano il paesaggio, portando a insenature e grandi estuari chiamati “rias”. Simili a fiordi, queste valli allagate caratterizzano profondamente la costa, e filtrano in maniera efficace le consistenti swell che arrivano dal Nord Atlantico.

Alcuni Spot:

A Coruna:

  • RAZO onda destra molto buona, funziona con vento da sud ovest. Ci sono un campeggio e una scuola di surf.
  • BALEA funziona con vento da sud est e rompe una destra molto carina. Spiaggia nudista.
  • PANTIN è una delle migliori onde che si possono surfare in Galizia, rompe una destra che rompe vicino a un canale dal quale è possibile arrivere direttamente al picco. Funziona con vento sud est, e qui si svolge una tappa del campionato modiale WQS.
  • VALDOVINO onda potente e fondo sabbioso, può essere un’alternativa quando è piatto dalle altre parti

Vigo:

  • RIBADEO quando c’è molto mare si forma una destra abbastanza buona proprio sotto il ponte di ribadeo. E’ un’onda lunga su fondo sabbioso. L’accesso è un po’ difficile, funziona con vento da sud.
  • REINANTE si forma un’onda potente su fondo di sabbia e roccia, vento ideale da sud.
  • BARREIROS conosciuta come ‘Olinas’, è un’onda potente con picco variabile. La miglior onda per surfare è quella che rompe di fronte al ristorante, vento da sud.

Dai un’occhiata a questo sito per il tuo prossimo Surf Trip:

Art Surf Camp


VanTripper

Van Tripper è un team di amici (Johnny, Chrisso, Damo e Ben) che hanno deciso di mettersi insieme per unire e condividere alcune passioni comuni. Dopo aver trascorso molti anni in viaggio in alcuni dei luoghi più belli d’Europa con i loro camper, facendo quello che amano … surf, sci, snowboard, viaggiare e divertirsi, ahnno deciso di condividere questa straordinaria esperienza di libertà con gli altri.

VanTripper


The Half Rats – Lost In Reality


World’s Elite Women Surfers Meet Up in Biarritz

Roxy Pro Biarritz

ASP Women’s World Tour event
La Cote des Basques, Biarritz France
11 – 17 Juillet 2011

The Best Come Together In Biarritz for the Roxy Pro!

Roxy ha creato un evento innovativo, che unisce per la prima volta le surfiste migliori del mondo e longboarders: PRO ROXY a Biarritz.

Sul lato longboard, le ragazze si sfideranno nella prima delle due tappe del circuito ASP World a Biarritz, sulla Cote des basques, mentre il penultimo evento del Campionato Shortboard ASP World si svolgerà in uno spot limitrofo, che avrà un struttura mobile in modo da avere le migliori condizioni di onda.La manifestazione si è evoluta in un festival di arte e musica dove i visitatori possono anche godere le espressioni creative di molti fotografi, pittori, sculture e spettacoli dal vivo di The Sound, Lilly Wood & The Prick e Pendentif nella fantastica atmosfera della spiaggia del Port Vieux.