Surf Green

Eventi

RIDE THE WAVE… RIDE THE NATURE!!!!!!!

Badesi come la California. Attenzione per l’ambiente, surf, skate e positive vibration.

E’ stata una giornata in cui nell’aria si respiravano solo positive vibration, quella di Lunedì 27 Agosto 2012 a Badesi.

Il maestrale ha spazzato l’isola domenica regalando a Badesi una scaduta spettacolare il lunedì mattina, che ha raggiunto l’apoteosi del longbordista nel pomeriggio, in coincidenza con la finalissima.

Onde di un metro e mezzo-due, glassy e tubanti hanno fatto sì che il sassarese Marco Pistidda si aggiudicasse, per la seconda volta di seguito, il podio di Li Junchi Longboard Contest, seguito da Alberto Costa e Renato Carta. Unica nota negativa un interferenza di Pistidda su Carta, negli ultimi 5 minuti di gara, che ha abbassato il punteggio del leone biondo, che avrebbe raggiunto diversamente il massimo grazie al grandioso “tubo”, cavalcato all’ultimo istante di fronte al pubblico osannante riversatosi nel bagnasciuga per godersi lo spettacolo.

La giura non ha, quindi, concesso sconti neanche al pluri-acclamato Marcolino, ma ha accordato all’organizzazione la possibilità di avere heat “one to one” (che regalano al pubblico uno spettacolo maggiore).

Li Junchi Surf Club ha puntato ad avere una giuria seria ed impeccabile, numerosi sono stati infatti i feedback positivi , visto l’ ottimo lavoro svolto da Federico Zaltron, (capogiudice) Luca Pilloni, Serafino Pittau e Carla Lussu e la presenza d’eccezione di Alessandro di Spirito, presidente della FISURF nella sua neo-formazione.

Tra le sorprese della giornata un outsider inaspettato: Davide Dettori, dedito solitamente alla tavoletta ma iscritto a sua insaputa da un amico, si è confrontato con la tavola long, dando come sempre spettacolo e classificandosi al quarto posto.

Per quanto riguarda lo skate la discesa al mare di downhill da parte dei ragazzi della Urban Gang di Sassari è stata impegnativa ed emozionante, così come la competizione sulla rampa: entrambe hanno visto esibirsi ragazzi di ogni età, ma il numeroso pubblico è rimasto impressionato soprattutto dai giovanissimi e dalla loro passione e dedizione. Nella categoria Downhill primo classificato Ciuk da Arbus, seguito da Nino Meson e Valerio Lai del team Outlaw di Sassari; mentre per il contest su rampa il podio se l’è aggiudicato Francesco Santona, di soli 11 anni, seguito da Nicola Gaias, di 15 anni e Antonio Lai.

L’ intera giornata ha vibrato sulle note di dj Zohb e del suo reggae sincero e coinvolgente, conferendo alla manifestazione quello spirito “soul” a cui gli organizzatori puntavano; il Longboard, a differenza dello Shortboard, è, infatti, un modo di far surf che si basa soprattutto sulla condivisione e sull’armonia, è più classico e meditativo, Li Junchi Surf Club ha quindi cercato una sorta di “ritorno alle origini” del surf come dell’uomo e della sua anima, per questo simbolo dell’evento è la motocarrozzella, unico mezzo con cui,a Badesi, i primi ragazzi appassionati di surf potevano andare al mare, con le tavole nel cassone e tanti sogni nello zaino.

Come da volontà degli organizzatori, l’evento si è svolto, non solo con lo spirito agonistico necessario ad affrontare una gara valida come qualificazione per il circuito surfistico nazionale, ma anche in modo da far sì che la giornata venga presa come spunto per sensibilizzare tutti, grandi e bambini, a vivere la natura e lo sport in maniera più attenta e consapevole; i main sponsor sono stati, infatti, al 100% green: Patagonia, con i suoi capi prodotti con materiali riciclati ed in paesi in cui i diritti civili dei lavoratori vengono rispettati, Green fix la paraffina al 100% naturale, Wewood che costruisce orologi in legno frutto degli scarti industrali, oltre a tanti sponsor locali e a l’importante patrocinio della SurfRider Foundation.

A tal proposito, Li Junchi Surf Club ha organizzato per il 19 Agosto la giornata ecologica per sensibilizzare la popolazione che affolla ogni giorno la spiaggia di Badesi alle tematiche ambientali e sono stati lieti di constatare alla fine della giornata del 27 Agosto, ad evento ultimato, che il messaggio è stato recepito positivamente, in quanto la mattina successiva la spiaggia si presentava pulita.

Si è puntato, inoltre, ad avere, in ordine con questa spiccata attenzione per la natura ed il suo ecosistema, premi rigorosamente “hand-made”: al primo classificato della categoria Longboard è andata, infatti, una tavola shapata a mano da Fabio Ruina, leader del settore in Sardegna, l’orologio WeWood, il trofeo dell’evento, un quadro realizzato da una pittrice locale, Angela Spano, che passerà anno dopo anno tra le mani dei vincitori che lo autograferanno sul retro, nonché un soggiorno di una settimana a Sant’ Ander sponsorizzato Surf to Live, per far sì che i surfisti possano sperimentare nuove onde, nuove culture ed acquisire una nuova sensibilità da condividere, al loro ritorno, con tutti.

Anche per la categoria LongSkate, Li Junchi Surf Contest ha messo ha disposizione del primo classificato, oltre ai premi offerti da Outlaw e dalla Urban Gang di Sassari, una tavola hand-made targata Tangaroa Longboards by Dario Accardi.

Il Promotore dell’evento, Silvio Serra, ci tiene a ringraziare il Comune di Badesi per il prezioso sostegno nell’organizzazione di Li Junchi Longboard Contest, nonché la FISURF per la giuria d’eccezione, tutti gli sponsor coinvolti, ma soprattutto il pubblico proveniente da tutt’ Italia e non solo…con la promessa che l’anno prossimo sarà ancora meglio!

Stay tuned and bee green guys!!!!!!

Stefania Corrias

Advertisements

Joel Tudor Duct Tape Invitational | Cote Des Basques

I migliori longboarders al mondo e il loro progressivo univoco stile stanno ariivando nelll’epicentro europeo del surf con il Joel Tudor Duct Tape Invitational presentato da Vans si dirige verso Cote des basco a Biarritz, Francia 28-30 settembre 2012.

Diretto dal due volte campione del mondo di longboard Joel Tudor, l’evento richiede ai concorrenti di portare due tavole: un longboard stile tradizionale e una tavola di media lunghezza (da 7 ‘a 8’ 10 “) – entambe singlefin e senza l’uso del leash – con i partecipanti che dovranno usare la tavola dettata dalle condizioni del mare.

Biarritz segna il sesto evento della serie Joel Tudor Duct Tape, ogni tappa si è svolta in surf spot famosi in tutto il mondo. Quintal vinse la gara inaugurale nel 2010 l’EastCoast Surfing Championships a Virginia Beach, seguita da un’altra vittoria a nel tardo autunno a Montauk, New York Ditch Plains. Tre tappe del Duct Tape si sono svolte nel 2011 con Knost vincitore a Steamer Lane a Santa Cruz, Warren che vinse il titolo al Longboard Festival di Salinas in Spagna e nuovamente Knost trionfatore a Surfrider Beach Malibu verso la fine dell’anno scorso.

Parteciperanno Alex Knost, Robbie Kegel, Tyler Warren, Ryan Burch, James Parry, Chad Marshall, Justin Quintal, Harrison Roach, Lucas Dirkse, Jared Mell, Clovis Donizetti, JJ Wessels, Tanner Prairie, Andy Mist, Troy Elmore e una wildcard ancora da determinare.
www.vanssurf.com


Li Junchi longboard

Sole, onde e positive vibration; questo è stato il filo conduttore dell’ intera giornata di lunedì 27 Agosto a Badesi.
Li Junchi longboard contest non ha deluso le già alte aspettative del suo pubblico, regalando agli amanti del surf, dello skate, ma anche ai meno esperti, una giornata all’insegna dell’armonia, del rispetto della natura e dello sport.
La scaduta di maestrale ha regalato agli atleti del longboard onde di un metro e mezzo che hanno fatto sì che, nella finale in particolar modo, lo spettacolo fosse coinvolgente ed adrenalinico.
Marco Pistidda si è aggiudicato il primo posto, seguito da Costa e Carta.
I ragazzi della Urban gang non sono stati però da meno, divertendo il pubblico con evoluzioni sulla rampa e discese adrenaliniche col longskate.
L’organizzazione dell’evento non lascierà, comunque, a bocca asciutta nemmeno chi, per un motivo o per l’altro, non ha potuto prendere parte a questa splendida giornata a Badesi e si riserva di aggiornare appassionati e curiosi nei prossimi giorni con news più dettagliate e gallery imperdibili.
Stay tuned!!!!!Stefania Corrias


M.I.A.C.S.

Dal 17-31 Dicembre 2011 a Biarritz al 47 di Avenue Kennedy, sarà possibile visitare il mercatino di Natale riservato per alla Surf Art.

In un magazzino di oltre 600 metri quadrati, il MIAC, Mercato Internazionale d’Arte Contemporanea dedicato al surf, è l’evento emblematico dell’associazione Surf Art Festival, che ha riunito per l’occasione 23 artisti per lo più europei. Troverete più di 200 opere in vendita: fotografie, dipinti, sculture da 80 € a 5000 €. Armati di tablet o smartphone inquadrando il codice QR su ciascuna delle opere esposte, sarà possibile aver accesso a varie informazioni (biografia dell’artista, le dimensioni dell’opera, tecniche per la sua realizzazione, prezzi ecc .). Una delle peculiarità del MIAC e che una volta che un’opera viene venduta è sostituita immediatamente da un altra. Rendendolo un mercatino vivace, offrendo una finestra ogni giorno è diversa.

Gerard Decoster, organizzatore del MIAC e collezionista di oltre 1.500 opere d’arte, si adopera per creare uno spazio a Biarritz dedicato alla Storia dell’Arte e Cultura Surfing: lo HACS (Storia, Arte, Surf, pronunciato AXE). Perché, secondo lui, lo spazio-surf a Biarritz Ocean non è sufficiente: “Un luogo dedicato esclusivamente alla cultura del surf ci avrebbe permesso di posizionarci in maniera del tutto originale sulla scena surf mondiale, e, inoltre, incoraggiare una creazione artistica contemporanea legata a questa forma d’arte sia essa locale, nazionale o internazionale.”


Taylor Jensen è il Nuovo Campione del Mondo Longboard ASP 2011

Dopo 9 giorni di attesa senza onda, finalmente si è svolto il Bear Pro in Italia finalmente nella località di Andora, 180 km a nordovest del sito ufficiale Levanto. Con piccole di onde 1-2 piedi, la seconda e ultima fase del Campionato del Mondo (ASP WLT), è stata vinta dal longboarder hawaiano Kai Sallas, che ha battuto in finale il californiano Taylor Jensen 17,17 contro 13,50. Taylor Jensen raggiungendo la finale ha accumulato abbastanza punti per vincere il titolo mondiale longboard ASP WLT 2011.


Kona Surf Film Festival

Ritorna per l’ottavo anno il Kona Surf Film Festival  dal 2 al 3 dicembre 2011. Un intenso fine settimana ricco di film, musica, arte, con la speciale partecipazione di  Rob Machado, senza dubbio uno dei più grandi surfisti del mondo.

Il Kona Surf Film Festival è una vetrina indipendente per cortometraggi e lungometraggi di registi surf affermati ed emergenti provenienti da tutto il mondo. L’evento è a scope benefico a favore della Fondazione Seathos, che promuove l’educazione e la consapevolezza dell’impatto umano sugli oceani nel mondo.

Il fondatore del festival e direttore del programma, Chad Campbell, ha detto che il “Kona Surf Film Festival è una possibilità per i cineasti di esporre il proprio lavoro ad un pubblico più vasto. Questi film sono confezionati con la bellezza, la creatività e straordinarie colonne sonore. ” Campbell ha continuato, “Quest’anno siamo entusiasti di introdurre la prima edizione dei Kona Surf Film Festival Awards presentati da Alaska Airlines, che riconoscerà film standout”.

Al Festival 2011 sarà anche per la prima volta presente “Sunshine sostenibile”, un eco evento artistico e culturale ospitato dalla società di progettazione sostenibile, LIFE NEVE.


Levanto si prepara per il Titolo del Mondo Longboard

Dal 10 al 20 novembre, Levanto con le sue splendide onde accoglierà la prima finale del campionato del mondo.

C’era un sacco eccitazione alla recente conferenza stampa a Milano, Italia, durante l’annuncio del Bear Pro Longboard World Title 2011 presentata da JEEP, in collaborazione con l’ASP.

Trentadue dei migliori surfisti di longboard al mondo ofriranno uno spettacolo incredibile scontrandosi per un montepremi di $ 50.000 offerti dallo sponsor della manifestazione e dal leggendario marchio Californiano Bear Surfboards.

Tra i protagonisti di questo evento unico ci sarà il campione del mondo Duane De Soto (Hawaii), il suo rivale Justin Bing (Sud Africa), a livello europeo il surfista Antoine Delpero (Francia), e il contingente australiano che comprende campione del mondo 2009 Harley Ingleby.

L’evento è orgogliosamente presentato da Reset Comunicatios in collaborazione con Area 51, la Regione Liguria, la Provincia di La Spezia, e la favolosa città di Levanto.