Surf Green

Posts tagged “Ambiente

One Beach

BareFoot Wine è orgogliosa di presentare One Beach , un film che racconta le storie personali di persone che usano la creatività e l’innovazione per contribuire a mantenere le spiagge del mondo pulite. Diretto dal famoso regista Jason Baffa, il film racconta le storie di sei persone appassionate che lavorano per risolvere il problema dei rifiuti globale in spiaggia. La prima parte di One Beach debutta su Facebook il 20 settembre 2011, con gli episodi successivi postato ogni settimana.

“Siamo orgogliosi di presentare One Beach e siamo entusiasti di condividerlo con i nostri sostenitori in tutto il mondo”, ha detto Jennifer Wall. “Il film è una celebrazione del nostro impegno di lunga data per mantenere le spiagge pulite.”

BareFoot Wine è Presenting Sponsor della International Surfing Day 2011 ed è stato un sostenitore della Surfrider Foundation per più di 15 anni, più di recente attraverso il progetto di salvataggio Barefoot Beach Wine.

 

A partire da mezzanotte di Martedì 20 settembre, il film sarà disponibile sulla pagina FaceBook di Barefoot Wine. Visitate onebeachthefilm.com per la visione!

Barefoot ospiterà un evento dal vivo in anteprima alle 3:30 pm PDT (06:30 CET) – questo include un live streaming Q & A con il regista e cast, nonché una introduzione di Stephanie Gallo. I fan di tutto il mondo saranno in grado di partecipare in tempo reale utilizzando una funzione di chat dal vivo.

I cinque successivi episodi di One Beach andranno in onda ogni settimana a partire dal 21 settembre.

Advertisements

GreenFix Wax

GreenFix è la prima paraffina prodotto in Francia artigianalmente, completamente naturale. E’ stata progettata per tutti i surfisti e per ogni tipo di condizione, comprese le più estreme. E’ il risultato di tre hanni di ricerca in stretta collaborazione con un istituto di ricerca in Aquitania, perfetto equilibrio tra innovazione, tecnologia, prestazioni e ambiente.

  • Una forma specifica per riuscire a stenderla più facilmente e avere una buona aderenza
  • Resistente al calore, non si scioglie alle alte temperature, resiste fino a 70°C, un vantaggio se d’estate si lascia la tavola al sole o in macchina
  • Ogni componente ha superato una selezione rigorosa per trovare il giusto compromesso tra ecologia e performance
  • Disponibile in 4 temperature (Extra Cold, Cold, Cool/Warm, Tropical) + Basecoat
  • Composta esclusivamente con ingredienti non tossici e biodegradabili derivati da risorse naturale non petrolchimiche

Quasi tutte le paraffine che usiamo sono fatte in Cina (8700 Km), California (9600 Km), o in Australia (17400 Km).

GreenFix è distribuita in Italia da Slide Tribe srl (info@slidetribe.it)



Quinta Paddle maratona di New York per l’ambiente, il sociale e ovviamente per i SUP!

Sea’s 5th Annual Paddle around New York City will be an exciting, all-day event that boasts everyday athletes, celebrities and professional surfers participating in a 26.5-mile journey around the most famous city in the world!
While the endurance of the participants and sheer sight of the paddlers is more than impressive, SEA Paddle NYC’s mission is to provide much-needed support for important causes in the world of autism and environmental activism!
The 5th Annual Paddle promises to be the largest most action-packed paddle in the United States.

Che programmi avete per il prossimo 12 agosto? 🙂

http://www.seapaddlenyc.org/node/5


Where is ‘Away?’

Where Is ‘Away?’: Solving Plastic Pollution in 4-minutes, è il quarto cortometraggio della serie Surfing For Change di Kyle Thiermann. Segue le tracce di un sacchetto di plastica che Kyle utilizza nella sua città natale di Santa Cruz in California, fino alla costa nord di Oahu, dimostrando sia la distruzione e le soluzioni lungo il percorso. Il famoso musicista Jack Johnson, e Annie Leonard sostengono Kyle in questo percorso per evidenziare la potenza che tutti noi abbiamo di porre fine all’inquinamento dovuto alla plastica.

Check out more cool movies in the Surfing For Change series at http://surfingforchange.com/


Citè De L’ocèan Et Du Surf

La Città Di Biarritz ha voluto celebrare due elementi fondamentali della propria cultura con questo progetto in fase di  sviluppo dal 2005. Frutto della collaborazione tra Steven Holl Architects e Solange Fabião, lo spazio occupa una superficie di 3800 mq e verrà inaugurato il prossimo 25 giugno.

La Cité de l’Océan et du Surf intende aumentare la consapevolezza dei problemi riguardanti l’oceano ed esplorare gli aspetti educativi e scientifici del surf e del mare e il loro ruolo al nostro tempo libero, la scienza, e l’ecologia. Il progetto, progettato in collaborazione con Solange Fabião, è composto da un museo, spazi espositivi, e una piazza, all’interno di un piano più grande. La forma dell’edificio deriva dal concetto spaziale “sotto il cielo”/ “sotto il mare”. Un concavo “sotto il cielo” forma una piazza centrale di raccolta, aperta al cielo e mare, con l’orizzonte in lontananza. Il soffitto convesso strutturale costituisce il “sotto il mare” per gli spazi espositivi. Questo concetto conferisce una forma e un profilo unico alla costruzione, e attraverso il suo inserimento e l’utilizzo efficiente del sito, il progetto si integra perfettamente nel paesaggio circostante.


Le Migliori Surf Organizations Non Governative

Salvano delle vite, onde, spot e la vita marina. Ci sono decine di organizzazioni non governative (ONG), dirette e gestite da surfisti. Insieme, questi missionari moderni mettono in guardia compagni surfisti, autorità e politici per i rischi della vita, ambiente e società. Queste organizzazioni stanno facendo un grande lavoro.

  • Save The Waves Coalition si pone l’obbiettivo di proteggere e preservare l’ambiente costiero. La prima battaglia si è svolta nel 2001, sull’isola di Madeira, dove è stata danneggiata un’onda perfetta dalla risacca dalla costa appena alterata. Questa organizzazione dedica il suo lavoro a preservare onde in pericolo, minacciate e danneggiate.
  • SurfAid International mira a migliorare la salute, il benessere e l’autonomia delle persone che vivono in regioni isolate collegati a noi attraverso il surf. SurfAid è stata avviata nel 2000, a seguito dalla sofferenza inutile e di morti evitabili nelle isole Mentawai.
  • Surfer’s Medical Association riunisce professionisti sanitari, che spesso hanno surfisti come pazienti e chi sono surfisti loro stessi, promuove la ricerca, formazione e istruzione per quanto riguarda i fattori di traumi e le malattie che colpiscono i surfisti ed si dedicata a migliorarne la salute.
  • Surfers For Cetaceans è impegnata ad attivare persone in tutto il mondo a sostenere la conservazione e la protezione delle balene, delfini e della vita marina, mobilitando surfisti e tutti quelli che vivono il mare contro la cattura le molestie, e l’uccisione dei cetacei ed altri mammiferi marini.
  • Surfers Without Boarders è un’organizzazione di aiuto umanitario dedicato ai progetti per la creazione che insegnano la consapevolezza ambientale, ridurre l’inquinamento marino, promuovere lo sviluppo sostenibile, e promuovere buone relazioni tra i surfisti e le comunità costiere di tutto il mondo.
  • Surfrider Foundation è la ONG maggiormente conosciuta al mondo e promuove la tutela e la fruizione degli oceani, le onde e le spiagge, attraverso una potente rete di attivisti. Nato nel 1984, Surfrider interviene in 15 paesi in tutto il mondo.
  • Waves For Developement promuove esperienze di arricchimento culturale tra le comunità costiere attraverso programmi educativi di surf. Lo scambio culturale, la conservazione dell’ambiente, l’arte della vita, imprenditorialità sociale e del turismo sostenibile sono valori che questa surf ONG vuole promuovere.

Joel Roux: La Leggenda!

Incontro del terzo tipo, tra alta tecnologia ed una leggenda della storia del surf: Joel Roux è tornato con una collezione da veri intenditori!

“Una tavola da surf è un oggetto a parte che fa parte di te e che ridustribuisce il piacere che hai messo nella sua realizzazione.

Il problema è chiedersi se le tavole di oggi ricevono l’attenzione che si meritano nella loro concezione in modo tale da ri-trasmetterlo ed infonderlo nuovamente al surfista che la utilizza. E’ un po’ come all’interno di una coppia, tutto è fatto di sentimenti, desideri, sforzi e talvolta panico prima dell’estasi, l’esplosione dei sensi che si sente quando sei bloccato nel tubo con la “tua” tavola … Vedi, è amore che devi mettere nelle tuo tavole se vuoi che chi le usa riesca a percepire sentire queste vibrazioni …”

Joël ROUX

Ecco come è nata l’idea nella mente di Joel, durante una visita al laboratorio NOTOX, una sorta di ritorno alle origini. Il suo incontro con la filosofia del laboratorio NOTOX lo ha alla fine convinto. Era il momento di unire l’approccio eco-tecnologico di NOTOX e know-how di Joel Roux per produrre una collezione unica di tavole da surf. I veri amanti della vecchia scuola di surf, di arte e storia della Grande Era finalmente oggi hanno una nuova occasione per sognare …

Joel Roux è l’unico shaper francese ad aver conquistato le Hawaii negli anni ’70. Ha acquisito la sua preparazione tecnica di  shaper nei laboratori della North Shore, come Lightning Bolt (con Gerry Lopez), o Tropical Blend, dove ha incontrato i più grandi modellatori.
Egli ritorna nel 2010 con una maggiore creatività nella progettazione delle sue tavole, consentendo a NOTOX di offrire ai surfshops europei o surfisti poche decine di tavole da “collezionisti”: da 3 a 5 modelli di longboard e fishs altri modellati secondo la tradizione hawaiana ora sono, o saranno presto disponibili …